Milano: Detenuta 30enne rimane incinta. Scandalo all’interno del carcere

E’ il terzo caso negli ultimi cinque anni. Il sindacato Sappe: “E’ inaccettabile, bisogna fare chiarezza”

carcere

Cari amici,
la protagonista di questa storia si chiama Eleonora, 30enne, detenuta da oltre 3 anni all’interno del carcere di Bollate, provincia di Milano.

Eleonora è stata condannata fino al 2040 per diversi reati tra i quali riduzione in stato di schiavitù e lesioni ma è rimasta incinta durante la sua lunga detenzione all’interno del carcere di Bollate.

La gravidanza è maturata all’interno dello stesso carcere, conseguenza di uno e/o più rapporti sessuali dietro le sbarre. A causa di un malore la 30enne è stata portata in ospedale. I medici dapprima hanno pensato ad un malore ma poi con grande stupore hanno scoperto che la donna era in attesa di un bimbo.

Non è normale che una detenuta o un detenuto (ma anche un’educatrice carceraria) possa diventare genitore a seguito di un rapporto sessuale consumato furtivamente dietro le sbarre.

La Procura ha già aperto un’inchiesta per capire come ciò sia potuto accadere.

Andrea Mavilla.

Comments

comments