Catania: Pit Bull azzanna al volto un bambino. Abbattuto dai Carabinieri. Gli animalisti denunciano.

L’aggressione ad Aci Sant’Antonio. Il piccolo operato all’ospedale Cannizzaro: ha gravi ferite al volto e alle gambe. E’ il secondo episodio in due mesi

img_0237

Cari amici,
un bambino di 3 anni e mezzo è attualmente ricoverato con la prognosi riservata all’ospedale Cannizzaro di Catania dopo essere stato morso da un cane di grossa taglia.

L’aggressione è avvenuta nel giardino di casa. A dare l’allarme è stato il padre. Quest’ultimo stava giocando a calcio insieme al figlio, quando, tutt’a un tratto, e senza alcun preavviso, il cane si sarebbe avventato sul figlio, azzannandolo al volto e alla testa. 


Secondo una prima ricostruzione da parte dei Carabinieri di Pennisi, una frazione di Aci Sant’Antonio, nel Catanese, il piccolo stava giocando a calcio insieme al padre. Improvvisamente il cane, di razza American Pit Bull Terrier, si sarebbe avventato contro di lui azzannandolo alla testa e al collo.

Ferite gravissime che hanno costretto i medici a sottoporre la vittima dell’aggressione e una delicata operazione. Dopo il referto dei sanitari del pronto soccorso, e’stata d’ufficio presentata una denuncia alle forze dell’ordine.

img_0240

Il cane – alla vista dei militari e dei soccorsi intervenuti in aiuto del bambino – si sarebbe dimostrato particolarmente aggressivo e minaccioso, impedendo l’accesso a questi ultimi. A questo punto, uno dei militari ha estratto la pistola di ordinanza ed ha sparato al cane uccidendolo sul colpo.

Le associazioni animaliste si sono precipitate in difesa dell’animale. Spiegando che il cane non andava abbattuto. Semmai doveva essere il padrone ad essere abbattuto… questo perché non ha saputo educare quel cane.

Personalmente di cani non capisco nulla e non pretendo di correggere i pareri degli  animalisti. Però, le aggressioni canine coinvolgono con grandissima frequenza un piccolo numero di razze canine. Non ricordo nessun caso di persone ridotte in fin di vita da un volpino o da un barboncino. 

Sarà perché i padroni dei barboncini sono più bravi ad addestrare i loro animali dei padroni dei Pit Bull? 

Andrea Mavilla.

Comments

comments